Collezione 'Nordic Varen'

Yoshiro Tachibana

1941 – Nasce in Giappone (Sanda, Kobe) figlio di pittore
1959 – Impara pittura con suo padre.Gli interessano:Cezanne, Van Gogh, Matisse y Rouault.
1962 - Va a Tokio per studiare nella Scuola di Belle Arti. L’emoziona la opera di Klee.
1963 – Fonda il gruppo flamenco “Nana” in Tokio dove conosce artisti spagnoli di flamenco.
 1968 – Fa parte del gruppo di pittori giapponesi “Bandiera Nera” (Bandera Negra) e realizza vari “happenings” contro la guerra del Vietnam.
1969 – Viaggia ad Europa, visitando Russia, i paesi scandinavi ed arriva in Spagna. Rimane a Madrid e piú tardi ricorre numerosi paesi della Spagna.,
1971 - Viaggia ad  Amburgo (Germania) dove s’interessa per i pittori tedeschi contemporanei.
 1972 - In Kiel (Germania) conosce opere di  Nolde.
1973 – Arriva  a Oslo (Norvegia). Va a classe di disegno nella Scuola di Architettura e conosce opere di Munch. Disegna numerosi paesaggi nordici,.
1974 – Ritorna  in Spagna e decide stabilirsi in un piccolo paese di pescatori: Muxia (La Coruña)
1975 – Comincia ad esporre la sua opera in varie cittá di Galizia: Conosce artisti di Galizia come: Tomas Barros,, Prego, Buciño, Pousa e X. Moreda.
 1981 – Viaggia  al Giappone per esporre a Tokio (Ginza Matsu-zaka-ya) e ritorna in Spagna
1984 – La sua opera é scelta per la “Expo Culturale Giappone 84” a La Coruña: Si interessa per temi mistici , studia mandala budista.
1985 - Riceve la visita di Laxeiro.
1986 – Ritorna di nuovo al Giappone per esporre nel Comune di Kobe.
1987 – Realizza un’altra esposizione nel Comune di Sanda e viaggia a Sri Lanka per conoscere il mondo del buddismo primitivo.
1988 – Ritorna in Spagna e comincia a studiare pittura primitiva ed iconografia medioevale.
1998 - Rompe dieci anni di isolamento e comincia ad esporre di nuovo nel Comune di Sanda (Giappone), Galleria  Obelisco (La Coruña) e Galleria Alameda.
2001 - Espone di nuevo in Giappone, insieme a opere di suo padre Nakaba (1902-2000)..